martedì 20 novembre 2007

Primo successo dei friulani: Trombetta ha rivoluzionato la squadra

IL PICCOLO - MARTEDÌ, 20 NOVEMBRE 2007
Pagina 13 - Monfalcone
Il Sevegliano ha cambiato marcia
--------------------------------------------------------------------------------

SEVEGLIANO La quarta rete della prima vittoria del Sevegliano, 93', ha facilitato il lavoro di molti addetti ai lavori nei vari campi, i quali hanno avuto a disposizione il poker di reti realizzato dai gialloblù in soli 66' contro le sole quattro realizzate nei precedenti 720' e dopo un digiuno durato esattamente 392'.
Su come sia stata possibile questa metamorfosi, verificatasi alla seconda presenza sulla panchina gialloblù del neo allenatore Trombetta, ne parla il grande assente della gara a causa di un grave infortunio, Tiberio dall'alto delle sue 500 partite giocate, più di metà tra i professionisti. «La squadra è scesa in campo tranquilla - afferma - più equilibrata, concentrata nella mente e rilassata nel fisico, condizione quest'ultima, in ogni sport, per ottenere risultati». Si è così arrivati al 2-0 (autori Grop e Zonca) dopo 27' di gioco alterno, e contro la terza difesa del campionato, e il Sevegliano ha potuto giocare sul velluto, triplicando con un gran gol dell'accoppiata Verrillo-Grop e ottenendo il citato poker con Deanna, dopo una prodezza acrobatica di Verrillo.
Il tutto con una squadra per nove undicesimi simile alle precedenti, con il solo under Pezzot sulla fascia sinistra bassa ma con il pieno recupero di Grop da sottolinearsi per amore di verità. Una spiegazione la dà anche il presidente Vidal. «Nel parlare con il neo allenatore - ci dice - era stato notato come la squadra corresse di meno delle avversarie, forse a causa della preparazione piuttosto pesante. Velocizzata la manovra, oggi abbiamo raccolti i primi risultati e ora contiamo di tirarci fuori dalle secche il più presto possibile».
Alberto Landi

______________________________________________
Da www.calciodilettantifvg.it
20 novembre 2007

A FORZA 4…
Lo scialbo 0 a 0 nel confronto diretto? Dimenticato. Palmanova e Sevegliano riscattano subito l’opacità del derby di 8 giorni prima e, da sole, realizzano le stesse reti complessive delle altre 14 squadre. Imprese mica da poco perché i boys di Zavettieri espugnano la tana del Muggia (miglior attacco, ma il capocannoniere Lollo Zugna resta a secco) rimediando allo svantaggio iniziale, quelli di Trombetta infilano alle spalle dell’azzanese Venier lo stesso bottino delle precedenti 8 giornate e abbandonano la solitudine di coda agganciando a quota 7 Casarsa e Tolmezzo rallentate a vicenda nello 0 a 0 del confronto diretto.


SEVEGLIANO
Ottima squadra, bravi ragazzi, bel gruppo, rispetto tra compagni in campo. Con Trombetta i gialloblù si rivelano per quel che sono e sommergono di reti (doppietta di Grop, Zonca e Deana) l’Azzanese.

Nessun commento: